Latest news (Blog)

Nuovo calendario eventi dello staff Intra/Dj 15.01.2018 - 14:40 - “Gennaio è un mese freddo e scortese porta una sciarpa di neve e fango, non suona l’arpa non balla il tango batte fra i denti la pipa spenta, grida lamenti ... più
Nuovo Anno e Nuovi Eventi 09.01.2018 - 09:28 - Buon anno a tutti cari smeeters, un nuovo anno è appena cominciato e nuovi eventi in arrivo per voi!!! Pronti a giocare? Pronti a vincere? Vi aspettano grandi novità!! ... più
Natale e i suoi alberi 21.12.2017 - 13:49 - Natale e i suoi Alberi!   ... più
Articolo di Astrologia per Natale 21.12.2017 - 13:25 - Ogni segno ha una pianta, un profumo, una pietra che lo riguarda da vicino, è utile ricordarlo quando è il momento di un regalo che sia utile anche come “portafortuna”. ... più
Eventi Natalizi 19.12.2017 - 18:19 -   ... più

Tutti gli articoli di blog

SCAROLA MARITATA

Cari amici, il freddo inizia a farsi sentire ogni giorno di più. La sera, appena rientrati da lavoro, chi non vorrebbe ritrovarsi davanti ad un bel pasto caldo, per riprendersi dal gelo della giornata?

Eccomi in vostro soccorso!!!

Oggi cucineremo, insieme, un piatto della mia tradizione familiare; un piatto a base di verdure e pochi semplici ingredienti, per riscaldarci e avere cura della nostra linea.

 

Carta e penna pronti: iniziate a segnarvi gli ingredienti della

SCAROLA MARITATASCAROLA MARITATA.

 

INGREDIENTI:

Pianta di scarola intera

Acciughe sott’olio

Capperi

Olive nere (denocciolate mi raccomando)

Formaggio (tipo grana) a scaglie o a pezzetti

1 barattolo piccolo di pezzettoni di pomodoro pelato

Sale

Bottarga in polvere (facoltativo, io ce l’avevo e ce l’ho aggiunta ahhahha)

Aglio

Olio d’oliva

 

PROCEDIMENTO:

Lavare la pianta di scarola cercando di lasciarla intera (la useremo come contenitore per gli altri ingredienti).

Dopo averla lavata e lasciata asciugare un po’, apriamola come un fazzoletto e iniziamo a mettere al centro gli ingredienti del ripieno. Metteremo dentro qualche filetto di acciuga, 3-4 capperi, le olive nere, il formaggio a scaglie o a pezzetti, qualche pezzettone di pomodoro pelato e la bottarga per chi vuole, ma va bene anche senza.

Fatto il ripieno, passiamo a chiudere il nostro bellissimo cespo di scarola.

Per chiuderlo prendiamo tutte le foglie e portiamole verso il centro, formando un fagottino e chiudiamo il fagottino con dello spago da cucina.

La nostra scarola è pronta per essere cotta.

In una casseruola facciamo un soffrittino con un po’ di olio, l’aglio, le olive, qualche cappero, qualche filetto di acciuga e qualche pezzetto di pomodoro pelato.

Appena si è imbiondito l’aglio, mettiamo nella casseruola la scarola e il restante pomodoro pelato rimasto. Aggiungere 3 bicchieri di acqua e lasciar cuocere per una mezz’ora, di modo che la scarola si stufi per bene.

 

In tutta la ricetta, potrete notare bene che non menziono affatto il sale, questo perché la sapidità del piatto la troviamo già nelle acciughe, nei capperi e nella bottarga.

 

Quando la nostra scarola maritata è cotta a puntino, non vi resta altro da fare che impiattarla in un piatto fondo, togliere lo spago e gustarvi il vostro buonissimo pasto caldo, sano e gustoso.

 

Come sempre vi lascio la foto della mia scarola con tutti i passaggi che vi ho spiegato, fotografati. Non potete sbagliare.

 

A presto, con la mia prossima ricetta!

LETT.NonnaFelix